ELOGIO ALLE MIE AMICHE RUNNERS

FESTA DELLA DONNA 8 MARZO 2019

mimose400

Di amiche runners ne ho diverse, di età compresa dai 20 ai 50 e forse oltre.

Sono mamme, professioniste, lavoratrici dipendenti, mogli e, da non sottovalutare, il ruolo di figlie laddove i genitori sono da gestire,

In questo articolo non faro' i nomi ma spero che ognuna di loro possa in qualche modo ritrovarsi. Le mie amiche runners corrono e corrono con passione come solo le donne sanno fare. Non si presentano agli allenamenti o alle gare tutte imbellettate perche' quando si corre seriamente si suda, i capelli si scompigliano , insomma c'e' "da sporcarsi le mani". Non si lamentano della fatica, non patiscono il freddo e hanno una resilienza e una sopportazione della fatica stessa che vorrei averne la metà; per non parlare della grinta e dalla sana competizione femminile che inevitabilmente viene fuori.

Splendide compagne di corsa, sempre pronte a raggiungere gli obiettivi e grande capacità di organizzazione nell'incastrare gli allenamenti.

Ma come fanno? La loro giornata di quante ore e' composta?

La mia amica " spirito libero " , vive in mezzo alle montagne , e' il suo ambiente naturale , ragazza dal cuore grande, alla fine una solitaria e una vagabonda che si perde nei sentieri per delle ore , per dei giorni, donna coraggiosa .
La montagna ha dato i natali anche ad altre amiche che non riescono a staccarsi dalla propria terra, dal proprio ambiente e guai a parlare di bitume , di città , di maratona; si fa movimeno all'aria aperta sui bricchi a meno 10 gradi !

La mia amica campionessa , giovane , leggera ( non di spirito) , determinata , grande forza mentale e fisica ; non si comprende bene che cosa voglia fare da grande ma nel frattempo corre e ci fa correre , che fatica starle dietro!

Le campionesse hanno anche qualche anno in piu' e sono mamme , professioniste , over 40 . qui trapela una grande e matura passione che fa nascere una smisurata apprensione nel pre-gara (meglio stare alla larga!); ma come corre e anche con lei che fatica starle dietro!

E poi c'e' la mia Amica con la A maiuscola una vita incasinata con mille impegni fra casa , lavoro , allenamenti.

Figli e animali domestici da gestire , i genitori che invecchiano eppure i risultati sono sorprendenti. Se vuoi correre facendo due "chiacchiere impegnate "... e corri ai 4 senza accorgetene.
Le si perdonano i ritardi !

C'e' anche la mia amica fagocita chilometri, un'iperattività invidiabile e secondo me alcune ultra maratone le organizzano solo per lei.

Ho un'amica che non si allena in maniera strutturata , grande forza e determinazione , senza squadra , senza vincoli ma invidio l'essere finisher alla nove colli running ,tor des geants , piazzamento da podio al tor de chateaux ; sarà il fattore cromosomico femminile?

Le donne che corrono come professioniste con cui non ho un'amicizia ma che seguo e apprezzo le loro prestazioni sportive e come non citarne una che ho incontrato durante la tds piegata in due sul ciglio del sentiero, e già mi sembrava strano superarla ! mi sono fermato e le ho chiesto se aveva bisogno di aiuto e lei con tutta naturalezza mi riconosce, mi ringrazia e continua a vomitare e serenamente mi spiega che interromperà la gara perche' dopo 15 giorni correrà il TOR de Geants (ricordo trattasi di 330km con un botto
di dislivello!). Altro che parità dei sessi, qui si parla di superiorità dei sessi!
Argomento spinoso ma che non tralascio : le rughe
Ma si amiche mie le avete quasi tutte ma adoro anche quelle , ogni ruga NON segna il tempo che passa ma i chilometri che avete percorso, la fatica e perchè no anche i sacrifici .
Correre e allenarmi non l'ho mai considerato un sacrificio , per me e' sempre impegnativo e faicoso ma sempre con un fondo di divertimento; per le mie amiche runners puo' diventare un sacrificio ritagliare del tempo , delle energie a queste attività.

Le mie amiche runners rappresentano un significativo campione femminile in fatto di età e status sociale ma hanno in comune una grande passione per la corsa .
Mi perdoneranno le molte amiche che corrono che non ho menzionato ma dovrò scrivere e sarà di prossima uscita un libro dedicato a tutte.

Degna di menzione la particolarità di appartarsi fugaci per espletare le pratiche che nemmeno noi maschietti siamo cosi abili.
Vi ho visto anche in griglia di partenza fare cose inscrivibili ma la marcia in piu' si vede anche da queste cose.
In ultimo, ma non ultima ,c'e' una grande amica, una grande compagna di viaggio, con una grande testa e con spalle grandi che non e' proprio una runner ma piuttosto una walker e rivolgo a Lei un augurio particolare e un ringraziamento per questa maratona che dura da vent'anni.

Auguri belli a voi tutte femmine, donne, amiche, runners, mamme, mogli, lavoratrici, professioniste, figlie, cugine, zie ....

Effettua il login per poter scrivere un commento